Esagonoilgiornale.com

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
    Login Login form

Eventi

10
Apr
0

Il 172^ anniversario della fondazione della Polizia di Stato

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
La Polizia di Stato ha celebra oggi il 172° anniversario dalla sua fondazione, con una cerimonia nazionale che si è tenuta nella suggestiva cornice di Piazza del Popolo a Roma e che ha visto la partecipazione delle più alte cariche istituzionali dello Stato.
Questo importante traguardo esalta di nuovo l'impegno e la dedizione delle poliziotte e dei poliziotti per la tutela dell’ordine e della sicurezza pubblica, per la salvaguardia del pieno esercizio dei diritti e delle libertà fondamentali e per il pubblico soccorso, come ben sintetizzato dal claim #essercisempre.
Le celebrazioni sono iniziate alle ore 9.00, a Roma, presso la Scuola Superiore di Polizia, con la deposizione, presso il Sacrario dei Caduti, di una corona da parte del Ministro dell’Interno Matteo Piantedosi e del Capo della Polizia - Direttore Generale della Pubblica Sicurezza - Prefetto Vittorio Pisani.
Successivamente, alle ore 11.00, alla presenza del Presidente del Senato Ignazio La Russa, ha avuto luogo la solenne cerimonia in Piazza del Popolo, durante la quale, é stata conferita dal Presidente della Repubblica la medaglia d’oro al valor civile alla Bandiera della Polizia di Stato per le attività svolte dal personale del Gruppo Sportivo Fiamme Oro.

Visite: 95
0
05
Apr
0

“Amori tossici”, al Teatro Alfeo di Siracusa debutta “Il mio nome è Aretusa”

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Con “Il mio nome è Aretusa” prosegue “Amori tossici”, la rassegna teatrale diretta da Massimo Tuccitto e promossa dall’associazione culturale Godot con il Teatro Alfeo e la partecipazione del Centro Antiviolenza Ipazia. Lo spettacolo, diretto da Ornella Matranga, debutterà sabato 6 aprile, alle 20,30, al Teatro Alfeo di Siracusa, nel cuore di Ortigia, per poi andare in replica il 7 aprile alle 18,30 e il 20 aprile di nuovo alle 20,30.

Ovidio dà voce a un’Aretusa che parla di sé in prima persona, si riappropria della sua storia, dipinge i fatti in modo tanto nitido da renderli concreti, tangibili. Ciò che in modo più violento subisce da Alfeo sono le sue parole, la sua voce che la chiama: “Aretusa, dove corri Aretusa?”. Questo è stato il punto di partenza per lo studio condotto da Ornella Matranga e Arianna Pastena, co-autrice del testo e attrice che interpreterà Aretusa, in scena con Massimo Tuccitto. Alfeo si appropria del nome di Aretusa, non è lei a presentarsi, non apre nessun varco all’insistenza dell’uomo, lui la chiama ed ecco che ciò che di più caro esiste per un essere umano, la sua identità, il suo nome, diventa violenza, un incubo reiterato per l’eternità, impossibile da rimuovere.

Spiegano Matranga e Pastena: «“Il mio nome è Aretusa” è il nostro desiderio di restituire a una donna la propria libertà, di riscattare una solitudine cinta da alte mura, di restituirle la vita e il modo giusto di amare, perché non c’è niente di romantico in quello che Alfeo le infligge. La nostra eroina trascinerà gli spettatori in un rapporto intimo e confidenziale in cui svelerà che tutto quello che accade da secoli attorno alla sua fonte si riflette nelle sue acque e le permette di immaginare e scoprire esperienze e sentimenti che non potrà mai vivere. Voci e suoni contemporanei entreranno in dialogo con la dimensione mitologica di Aretusa che giocherà a imitare e rincorrere frammenti di vita umana, fino a renderli ricordi propri, talvolta dolci, talvolta dolorosi, frammenti che allevieranno la sua eternità e che la renderanno protettrice di chi desidera amare davvero».

Visite: 76
0
04
Apr
0

“forum agricoltura – dalla parte degli agricoltori e della sostenibilità” organizzato dal Partito Democratico provinciale.

Inviato il in Eventi

Venerdì 5 aprile  alle 16:30, presso Cantine Pupillo in contrata Targia a Siracusa, si terrà il “forum agricoltura – dalla parte degli agricoltori e della sostenibilità” organizzato dal Partito Democratico provinciale.
Sarà l’occasione per riflettere sui diversi problemi recentemente posti dagli operatori dei settori dell’agricoltura e della zootecnia e sfociati nella nota protesta dei trattori.
Si discuterà di: cibo artificiale, cambiamento climatico, carenza idrica, caro carburanti, difesa dei prezzi di produzione, rapporto con la grande distribuzione organizzata, promozione dei prodotti, collaborazione tra aziende e università ed enti di ricerca scientifica, innovazione nelle tecniche di produzione, nelle colture e negli allevamenti, digitalizzazione delle imprese agricole, agriturismo, occupazione e di tanto altro ancora.
Parteciperanno i rappresentanti di tante aziende operanti sul territorio di Siracusa e delle maggiori organizzazioni di categoria del mondo agricolo.
I lavori saranno introdotti dall’On. Camilla Laureti, componente della Segreteria Nazionale del PD, e dall’On. Anthony Barbagallo, segretario regionale del PD; saranno moderati da Fabio Moschella e conclusi dal sen. Antonio Nicita, commissario provinciale del PD.

Visite: 107
0
03
Apr
0

La gestione sostenibile delle aree marine protette, un convegno al Consorzio Plemmirio

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Il capitale naturale ha un suo valore che va integrato con il bilancio finanziario per operare le scelte migliori in chiave ambientale. A distanza di 10 anni dall’avvio di un progetto ministeriale per l’introduzione di criteri valutativi del patrimonio biologico, il Consorzio Plemmirio ha organizzato per venerdì prossimo (5 aprile), nella sua sede attigua al Castello Maniace, il convegno dal titolo “La contabilità ambientale: strumento di gestione sostenibile delle aree marine protette”. Servirà per fare il punto sullo stato dell’arte a livello
 nazionale ma anche per raccontare quanto realizzato finora nelle diverse realtà, compresa Siracusa che negli anni è stata tra le più pronte a dare il suo contributo al progetto e all’attuazione delle indicazioni del ministero.

L’appuntamento, organizzato dall’Amp Plemmirio e dal Consorzio nazionale interuniversitario per le Scienze del mare (Conisma), oltre che agli specialisti e agli enti gestori, è rivolto anche alle istituzioni locali e agli stakeholder affinché le decisioni siano prese ogni volta avendo una consapevolezza sempre maggiore sugli effetti concreti verso l’ambiente.
I lavori saranno aperti alle 9,30 dai saluti istituzionali del sindaco Francesco Italia, della presidente dell’Amp Plemmirio Patrizia Maiorca, del commissario del Libero consorzio Mario La Rocca, dell’assessore regionale al Territorio Elena Pagana, del comandate della Capitaneria di porto Andrea Santini e del presidente regionale di Federparchi Marco Mastriani. Sotto il coordinamento del direttore dell’Amp Plemmirio, Salvatore Cartarrasa, seguiranno gli interventi degli specialisti: Linda Pasolli (Conisma) e Gianfranco Mazza (Amp Plemmirio) che parleranno della “Gestione adattiva delle Amp – i monitoraggi scientifici; di Paolo Vassallo (Conisma) sul “Progetto ministeriale di contabilità ambientale per le Amp”, mentre sulle azioni messo in atto dall’Amp Plemmirio parleranno quattro studiose del Conisma: Ilaria Rigo, Monica Montefalcone, Annalisa Azzola e Chiara Paoli.
Nel pomeriggio saranno illustrate alcune buone pratiche di contabilità ambientale attraverso gli interventi di Renato Chemello e Marco Milazzo dell’università di Palermo, di Giusy Alongi dell’università di Catania e dei direttori di 4 aree marine protette: Davide Bruno (Ustica), Salvatore Consoli Livreri (Isole Egadi), Saul Ciriaco (Miramare) e Vittorio Gazale (Asinara).
I lavori saranno chiusi da una tavola rotonda.
dott.

Visite: 66
0
02
Apr
0

La corale inglese “Decibellas” si esibisce in Santuario

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Venerdì 5 aprile 2024, alle ore 19.00, presso il Salone Giovanni Paolo II, il Santuario Madonna delle Lacrime accoglierà la corale “Decibellas”, fondata nel gennaio 2010 da un gruppo di donne inglesi.
Residente vicino alla città di Chester, nel nord-ovest dell'Inghilterra, la corale “Decibellas” è formata da membri di diverse età ed esperienze, offrendo un repertorio che copre una vasta gamma di musica tra cui gospel, spiritual, corali e brani tratti da musical.
Già in tournée in Costiera Amalfitana nel 2016 e a Budapest nel 2018, la corale pluripremiata “Decibellas” adesso giunge a Siracusa, per offrire gratuitamente un concerto a quanti amano la musica.

Domenica 7 aprile 2024 | Ore 17.30 L’Arcivescovo di Siracusa celebra la Santa Messa e benedice il cotone

Ormai da diversi anni, la Domenica della Divina Misericordia, in Santuario si celebra la Santa Messa con la benedizione del cotone.
Domenica 7 aprile 2024, alle ore 17.30, S. E. Mons Francesco Lomanto presiederà la Santa Messa e benedirà il cotone, poggiandolo sul cuore della Madonna che ha versato lacrime umane dal 29 agosto all’1 settembre 1953. Al termine della celebrazione, il cotone benedetto sarà distribuito a tutti coloro che parteciperanno alla celebrazione.

Domenica 14 aprile 2024 | Ore 20.30 – Cripta del Santuario
Musical: Aima - Fino all’ultima goccia

Il gruppo giovani del Santuario, con la regia di don Gianluca Gibilisco, proporrà lo spettacolo musical di evangelizzazione “Aima – Fino all’ultima goccia”, che descrive il cammino di Cristo e della sua passione intrecciato nelle storie dei giovani di oggi chiamati ad affrontare dolori a volte più grandi di loro.
Lo spettacolo si terrà presso la Cripta del Santuario, domenica 14 aprile alle ore 20.30, con ingresso ad offerta libera.

Visite: 84
0
27
Mar
0

‘Horai-Le quattro stagioni’: Giuliano Peparini torna al Teatro Greco

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Giuliano Peparini torna al Teatro Greco di Siracusa, dopo il grande successo di pubblico e critica registrato nel 2023 con Ulisse, l’ultima Odissea.

Horai-Le quattro stagioni è lo spettacolo che il regista, coreografo e direttore artistico di fama mondiale metterà in scena il 5 e 6 luglio all’interno del programma della 59. Stagione al Teatro Greco di Siracusa prodotta dalla Fondazione INDA.

La creazione di Peparini, su musiche di Antonio Vivaldi e Domenico Scarlatti, presenterà un dialogo sull’amore universale ispirato alla lirica classica, tra note, danza, poesia e teatro e racconterà le naturali stagioni della coppia, emozionando il pubblico grazie ai versi immortali dei poeti greci e latini scelti e tradotti dal grecista Francesco Morosi. Lo spettacolo coinvolgerà anche quest’anno gli allievi e le allieve dell’Accademia d’Arte del Dramma Antico.

«Giuliano Peparini lo scorso anno ha conquistato il pubblico di Siracusa con una creazione meravigliosa che ha stupito ed emozionato migliaia di spettatori, contribuendo in maniera decisiva al record storico di biglietti venduti registrato al termine della 58. Stagione al Teatro Greco di Siracusa– sono le parole presidente della Fondazione INDA Francesco Italia–. Siamo molto felici di ospitare nuovamente il genio e la creatività di un artista noto in tutto il mondo e sono certo che offrirà anche quest’anno uno spettacolo memorabile”.

Le due serate speciali con Horai-Le quattro stagioni sono in programma dopo le rappresentazioni classiche in scena al Teatro Greco dal 10 maggio al 29 giugno: Aiace di Sofocle per la regia di Luca Micheletti nella traduzione di Walter Lapini, Fedra (Ippolito portatore di corona) di Euripide per la regia di Paul Curran nella traduzione di Nicola Crocetti, e la commedia latina Miles gloriosus di Plauto per la regia di Leo Muscato nella traduzione di Caterina Mordeglia. I biglietti per assistere allo spettacolo di Peparini sono in vendita sul circuito ticket one e nella biglietteria dell’INDA in corso Matteotti.

Visite: 90
0
22
Mar
0

Per la prima volta Roberto Bolle sarà al Teatro Greco di Siracusa con il suo Gala Roberto Bolle and Friends – prodotto da Artedanza srl – con il quale l’Étoile ha conquistato tutto il mondo.

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Uno spettacolo che è ormai un cult che affascina ogni anno migliaia di persone: sempre nuovo nei pezzi proposti e, insieme, sempre uguale per livello eccelso e fascino.

L’evento speciale è in collaborazione con la Fondazione INDA ed è inserito nel programma della 59. Stagione al Teatro Greco di Siracusa.

A scegliere cast e programma lo stesso Roberto Bolle che, accompagnato dai suoi Friends provenienti da tutto il mondo, crea una splendida alternanza di passi a due e assoli del repertorio classico e contemporaneo che ad ogni occasione incanta e conquista, e porta la sua danza ovunque, anche nel cuore di ognuno di noi.

I biglietti saranno disponibili presso:
- la biglietteria del Teatro Greco www.indafondazione.org
- Ticketone www.ticketone.it

Visite: 155
0
21
Mar
0

Viaggio in Sicilia, la mostra del Centro Internazionale di Studi sul Barocco patrocinata dall’Assessorato alla Cultura da domenica a Palazzo Montalto

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg

Domenica 24 marzo, alle 10,30, riapre ai visitatori il prestigioso Palazzo Montalto di via dei Mergulensi con l’iniziativa Viaggio in Sicilia, organizzata dall’Assessorato alla Tutela e valorizzazione dei Beni e delle Attività Culturali guidato da Fabio Granata. A partire da domenica e fino a mercoledì 5 giugno sarà possibile ammirare la mostra itinerante realizzata dal Centro Internazionale di Studi sul Barocco, a cura di Lucia Trigilia che sarà riallestita a Siracusa grazie anche alla collaborazione con l’associazione culturale Opera.

«Il Comune intende promuovere un appuntamento di rilevanza storico, artistica e culturale con la collaborazione di una cittadinanza attiva e propositiva - ha dichiarato l’assessore, Fabio Granata -. Si tratta di una occasione per riaprire al pubblico gli spazi di Palazzo Montalto offrendo a titolo gratuito per i cittadini ed i viaggiatori la mostra itinerante Viaggio in Sicilia. Si tratta anche di una buona occasione per avviare nuove e fruttuose collaborazioni tra gli operatori del comparto culturale. Dedicheremo alcuni momenti, sia nel corso dell’inaugurazione che durante le aperture, al compianto pittore ed artista Ino Chisesi, protagonista della rinascita dello spazio culturale. Non mancherà, inoltre, un interessante calendario di appuntamenti dedicati all’aspetto storico, architettonico ed artistico del periodo Catalano, aragonese e barocco che sarà svelato nelle prossime settimane».

«Abbiamo felicemente sposato questa iniziativa – ha sottolineato Lucia Trigilia, direttrice del Centro Internazionale di Studi sul Barocco – che contribuirà a divulgare i caratteri insediativi del Val di Noto integrandoli col tesoro delle città. L’intento dell’iniziativa coincide con la ferma volontà di promuovere la conoscenza di un tassello importantissimo del patrimonio storico culturale siciliano, nella certezza che sia un utile contributo allo sviluppo del viaggio culturale e un’opportunità per promuovere l’immagine dell’Isola».

«Mantenere viva l’attenzione di contenitori culturali prestigiosi e suggestivi, attraverso forme di collaborazione virtuose con le istituzioni - ha spiegato Carlo Passanisi, presidente dell’associazione culturale Opera - rappresenta una delle mission della nostra associazione. Siamo orgogliosi di poter rinnovare il nostro impegno sul territorio a sostegno dell’amministrazione comunale e avviando una nuova collaborazione con il Centro Internazionale di Studi sul Barocco».

Visite: 84
0
20
Mar
0

Pace, Sicurezza e Prosperità: chiude a Palermo il quarto Forum internazionale Gli universitari siciliani e gli allievi di accademie militari internazionali si sono confrontati sui processi di pace, simulando una seduta del Consiglio di sicurezza dell’ONU.

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Si sono confrontati sui principali temi legati ai processi di pace e sulle possibili risoluzioni di conflitti o eventi catastrofici (pandemie, sismi etc) senza dover ricorrere alla violenza. Nella terza e ultima giornata del 4° Forum internazionale per la Pace, la Sicurezza e la Prosperità in corso a Palermo, i giovani delle principali accademie militari di 52 Paesi (21 in presenza) hanno partecipato a diversi workshop, ascoltato gli esperti internazionali e simulato una seduta del Consiglio di sicurezza dell’ONU, preceduta da tavoli tematici di confronto (15 tavoli con rappresentanti di ciascun Paese presente) guidati dai dottorandi in Diritti umani del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo. Per confermare con forza che esiste sempre una via di dialogo a cui ricorrere. E questi giovani, universitari siciliani, cadetti e allievi ufficiali di accademie e istituti internazionali, si sono ritrovati assolutamente sulla stessa linea.
“Il bilancio del IV forum è assolutamente positivo: hanno dialogato studenti, allievi delle accademie e delle scuole militari in presenza e online provenienti da 52 paesi differenti – interviene il generale di divisione Angelo Maurizio Scardino, comandante dell’Esercito in Sicilia - Si sono riuniti, hanno discusso, hanno confrontato culture e mentalità diverse, tutto orientato alla pace, alla sicurezza e alla prosperità”. “È dal confronto tra queste realtà che ci auguriamo possa venire qualche speranza per il nostro futuro e la nostra contemporaneità – sottolinea Massimo Starita, del Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università di Palermo. La chiusura del Forum tocca al suo creatore, il canadese Steve Gregory che spiega: “Noi costruiamo un ponte, abbiamo l’obiettivo di dare voce ai giovani per impegnarsi per la pace. Sono felice che c’è stato chi ha manifestato idee diverse: per noi è molto importante il confronto, per raggiungere tutti insieme un unico obiettivo”. Il teatro Politeama ha invece la sessione aperta al pubblico e in diretta web (mediante accredito) e la premiazione dei vincitori del concorso scolastico internazionale a cui partecipano scuole superiori da ogni parte del mondo. “Il forum ha veicolato un messaggio importante di speranza e di pace alle generazioni future, visto il momento che stiamo vivendo. Siamo orgogliosi di averlo ospitato in Sicilia” dice l’assessore regionale ai Beni Culturali Francesco Paolo Scarpinato intervenuto tra le numerose autorità presenti; il sindaco di Palermo, Roberto Lagalla ha notato come “queste giornate hanno portato a Palermo la conferma della volontà del cambiamento”.
Per la sezione saggi hanno vinto: primo premio a Jon Cowert & Jinzhou Yang (Marine Military Academy, USA) con il saggio L'importanza del G7 nel proteggere e promuovere un ordine globale stabile e prospero di fronte alle crescenti minacce. Secondo premio a Raffaele Allocca, Corrado Conte, Iulian Costan e Federico Tintisona (SN Morosini, Italia) sul Coinvolgimento della Lega Araba nella guerra Dello Yemen. Terzo premio a Hedi Menai (École secondaire Saint-Jean-Eudes, Canada) per il saggio NATO: le conseguenze del suo intervento prolungato nella guerra in Bosnia. Per la sezione video: primo premio a Sasha Cannistrà, Elisa Paone dell’ITET Leonardo Da Vinci (Milazzo, Italia) su Le forze geopolitiche e il mondo sulle note rap di Ermal Meta; seconda Simona Melchionnio della Scuola superiore Villa Maria, Canada, con il tema Attacchi informatici; infine terza Trofin Matei, Bogdan Sofrone e Aida Cretiu (Collegio militare "Stefan cel Mare", Romania) con il video Scacco matto alla guerra.
Al Forum hanno partecipato i rappresentanti di 52 nazioni, in collegamento e in presenza: Italia, Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna; e Austria, Armenia, Belgio, Bulgaria, Cipro, Corea del Sud, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Georgia, Grecia, Irlanda, Kosovo, Lettonia, Lituania, Macedonia, Malesia, Olanda, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Rep. Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Ucraina, Ungheria.

Visite: 64
0
20
Mar
0

Floridia. Lo storico e letterato Francesco Cataluccio attraverso il ricordo dei figli

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg

“Francesco Cataluccio: nel racconto dei figli” è il titolo del convegno in programma martedì 26 marzo 2024, dalle ore 18.45, nell’Aula Consiliare del Palazzo di Città di Floridia. Per la prima volta i figlioli Francesco Matteo Cataluccio, saggista e scrittore e Giovanni Niccolò Cataluccio, responsabile settori Cinema e Arte dell'Istituto Italiano di Cultura di Budapest, interverranno per descrivere e farci conoscere l’uomo, il padre, lo studioso e nel contempo trarre l’affetto, la stima, l’alta considerazione e gli studi di quella parte di comunità che ha avuto la fortuna di conoscerlo, frequentarlo, studiarlo e farlo conoscere alle nuove generazioni.
La sua voce riecheggerà di nuovo grazie ad un file-audio registrato mentre era in visita, come ogni estate, nella sua amata Floridia, mentre descrive con la sua consueta poetica l’amata sorella Maria.
Organizzato dalla famiglia Massari-Cataluccio, l’evento ha trovato la collaborazione di singoli cittadini e di associazioni. Si ringrazia per la collaborazione il Comune di Floridia, il Liceo Scientifico “L. Da Vinci”, che conserva una raccolta di numerosi testi donati all’istituzione scolastica dalla stessa famiglia Cataluccio, le associazioni Ninphea, Pro Loco di Floridia, Segni, Centro Studi Xiridia e Auser.

Visite: 71
0
19
Mar
0

Corrado Di Pietro e la sua lectio sulla Resurrezione

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
L'Associazione Christiane Reimann ospiterà presso Villa Reimann il prossimo venerdì 22 con inizio alle ore 18.00 il poeta, saggista, conferenziere e soprattutto appassionato studioso e cultore della lingua e letteratura siciliana, Corrado Di Pietro. Copiosissima la produzione letteraria sia in italiano che in siciliano. Ultima fatica il doppio volume Tempo di Poesia edito da Morrone.
Corrado Di Pietro condurrà il pubblico con una vera e propria "Lectio" molto articolata e affascinante, in una proiezione particolare per far capire il bisogno d’eternità che è nella natura umana e farà inoltrare magnificamente in uno degli argomenti basilari delle credenze religiose.
La Resurrezione di Cristo è sempre un trauma per la ragione e il motivo portante della fede, come dice San Paolo, ma come ascolteremo dalla relazione di Di Pietro, altri popoli e altre fedi hanno contemplato questo fenomeno straordinario, sia sotto forma di trasmigrazione delle anime, come accade ai popoli orientali, sia come vere e proprie resurrezioni dello spirito e anche della carne, come credono tanti altri popoli del vicino oriente.
La sua "Lectio" si baserà sui risultati dei suoi studi sulle Resurrezioni, dalla Metempsicosi alla Resurrezione di Cristo..

Visite: 100
0
19
Mar
0

Educazione alla legalità, giovedì un doppio evento al liceo Einaudi Oltre 4.400 studenti e 23 scuole hanno aderito all’offerta formativa territoriale

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
 Si avvia alle battute conclusive Il progetto “Educazione alla legalità e alla cittadinanza attiva”, uno dei cinque che compongono il Piano dell’offerta formativa territoriale proposto a tutte le scuole siracusane dal Comune.
In coincidenza con la “Giornata della memoria e dell’impegno in ricordo delle vittime delle mafie”, giovedì prossimo (21 marzo), a partire dalle 9, nell’auditorium del liceo scientifico “Luigi Einaudi”, dopo i saluti della dirigente e assessore all’Istruzione Teresella Celesti, ci sarà un doppio appuntamento che aprirà la strada alla presentazione dei cortometraggi preparati dagli studenti sul tema del progetto.
La mattinata inizierà con una conversazione tra il giornalista ed ex presidente della Commissione regionale antimafia, Claudio Fava, e l’assessore alla Legalità e trasparenza, Fabio Granata, su: “I Siciliani: storia di un giornale”.
A seguire, intorno alle 10,30, saranno proiettate le prime versioni dei corto realizzati dai ragazzi e alla visione parteciperanno: il giornalista Aldo Mantineo, il regista Giuseppe Landolina, il videomaker Giuseppe Migliara e il tecnico di riprese Carmelo Randazzo. I lavori finiti saranno proiettati in occasione dell’incontro conclusivo del progetto, il 30 aprile.
Intanto, il responsabile del Piano dell’offerta formativa territoriale, Giuseppe Prestifilippo, ha diffuso i dati sull’annualità 2023-2024. Alle cinque proposte, che si sono concretizzate in 200 tra incontri e visite, hanno aderito 23 scuole per un totale di 4.420 studenti e 150 docenti. Il progetto più partecipato è stato Proagon (dedicato al teatro classico) al quale hanno preso parte 1.200 ragazzi di 8 Comprensivi e 12 Superiori, con 30 insegnanti coinvolti e 100 incontri di laboratorio. A seguire: Educazione alla legalità con mille studenti di 8 Comprensivi, 9 Superiori, 30 professori e 12 incontri; Viaggio nel patrimonio siracusano e nei musei civici con 900 giovani di 3 Comprensivi e 13 Superiori, 40 docenti e 75 visite; Educazione ambientale con 720 partecipanti di 6 Comprensivi e 6 scuole superiori, 20 insegnati e 12 incontri; Cittadinanza attiva con 600 ragazzi, 6 istituti comprensivi e 4 Superiori, 27 professori e 10 incontri svolti nella sala consiliare di Palazzo Vermexio.
Il Piano si avvale della collaborazione di 10 partner: Associazione nazionale magistrati, Ordine degli avvocati, Confindustria, INDA Accademia d'arte del dramma antico “Fernando Balestra”, Consorzio universitario Archimede, Consorzio dell’Area marina protetta del Plemmirio, Pro loco Siracusa, Associazione SirMuMa; Rotary club Siracusa Monti Climiti; Fai.

Visite: 81
0
18
Mar
0

Palermo: 4°Forum internazionale per la Pace, la Sicurezza e la Prosperità

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Cadetti e allievi ufficiali da accademie di 20 nazioni diverse hanno camminato al fianco di tanti studenti palermitani, per dire no ai conflitti, in ogni luogo e a ogni livello. La manifestazione stamattina ha aperto il quarto Forum internazionale per la Pace, la Sicurezza e la Prosperità, in corso per tre giorni a Palermo. Un appuntamento importante durante il quale migliaia di giovani – in collegamento e in presenza - studieranno le dinamiche per risolvere situazioni di crisi senza arrivare allo scontro aperto. Sono circa 52 le nazioni che hanno dato la loro adesione a quello che è in assoluto il più seguito appuntamento dedicato ai giovani, a livello globale, l’unico in cui le Forze armate sono direttamente coinvolte. Stamattina in piazza Pretoria l’apertura del Forum con l’alzabandiera e l’esibizione delle fanfare dei Bersaglieri e del 12° reggimento dei Carabinieri di Sicilia, e la banda della Brigata Aosta. Quindi il cammino fino a Villa Bonanno per la commemorazione ai caduti civili e militari delle missioni internazionali di pace, per arrivare poi al piano di Palazzo Reale dove si è esibita la giovane Cantoria del Teatro Massimo. “Il forum accoglie migliaia di ragazzi, on line e in presenza – interviene il comandante militare dell’Esercito in Sicilia, Generale di Divisione Maurizio Angelo Scardino - saranno loro il nostro testimone proteso verso il futuro; per decidere le sorti della società e trovare sempre una soluzione pacifica a tutte le controversie”. Gli fa eco il fondatore del Forum IFPSP, il volontario civile Steve Gregory, “E’ un forum per raggiungere gli studenti civili e militari, in un momento in cui il mondo non ha mai visto così tanti conflitti dal dopoguerra”. Presenti l’assessore regionale ai Beni culturali Francesco Paolo Scarpinato - “si lancia un messaggio di pace e di speranza, i giovani rappresentano il futuro di questo Paese, ma anche il presente” – e il sindaco di Palermo Roberto Lagalla, che sottolinea come “è importante che una grande città come Palermo sia aperta a tutte le sensibilità e a tutte le riflessioni, ai momenti di collaborazione e di incontro”.
Partecipano i rappresentanti di 52 nazioni, in collegamento e in presenza: Italia, Stati Uniti, Canada, Gran Bretagna; e Austria, Armenia, Belgio, Bulgaria, Cipro, Corea del Sud, Croazia, Danimarca, Estonia, Finlandia, Francia, Germania, Giappone, Georgia, Grecia, Irlanda, Kosovo, Lettonia, Lituania, Macedonia, Malesia, Olanda, Norvegia, Perù, Polonia, Portogallo, Rep. Ceca, Romania, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Ucraina, Ungheria.
Significativa la presenza di Mykola Yusypenko, allievo ufficiale ucraino della Nationality academy of “German Petro Sagaydachniy” che spiega come “per me è importante essere qui ad una manifestazione sulla pace, affinché la gente capisca l’aggressione con cui stanno dilaniando il mio paese”.

Nel pomeriggio hanno preso il via a Palazzo Sclafani, i workshop e incontri a cui partecipano studenti di scuole superiori, universitari, cadetti di accademie e collegi militari, a confronto con accademici, professionisti militari e di pubblica sicurezza, operatori di pace, leader politici e amministratori, per esplorare le dinamiche della cosiddetta “pace positiva", il concetto filosofico teorizzato negli anni '60 del secolo scorso dal sociologo statunitense Johan Galtung che analizza le cause della guerra e gli inversi requisiti alla base e a garanzia della pace. Sono previste simulazioni, giochi di ruolo e syndicates nel corso dei quali i partecipanti verranno “calati" in uno scenario di crisi (mediatica, ambientale, politica, sociale) e spinti a collaborare in team per individuare le strategie più appropriate per evitare i conflitti, utilizzando il quadro degli otto pilastri della Pace positiva. I giochi di ruolo e le simulazioni sono guidati dall'Università di Palermo, gli altri panel da prestigiose istituzioni accademiche mondiali. Tra i temi, l’Agenda internazionale "Donne, pace e sicurezza", inclusione e ruolo delle minoranze nella costruzione di una pace duratura. Altri temi verteranno sulla cosiddetta resilienza, sull'attuale situazione internazionale e sull'impatto delle tensioni contemporanee e dei conflitti sulle organizzazioni internazionali. Nella terza e ultima giornata - mercoledì 20 marzo al Politeama –, un convegno aperto al pubblico (e in diretta web) e la premiazione dei vincitori del concorso scolastico internazionale che ogni anno viene lanciato e a cui partecipano scuole superiori da ogni parte del mondo.

Quest'anno il Forum - nato su iniziativa dell' “International Forum for Peace, Security &Prosperity” (IFPSP), ente no-profit fondato dal canadese Steve Gregory nel 2019 - può contare sul supporto di Regione Siciliana, Assessorato regionale all'Istruzione, Assemblea Regionale Siciliana, Fondazione Federico II, Comune e Città Metropolitana di Palermo, Fondazione Sicilia, I'Ufficio Scolastico regionale della Sicilia, Teatro Massimo, Stato Maggiore della Difesa rappresentato dal Comando Militare dell’Esercito in Sicilia, Assoarma e Assofante delegazioni di Palermo, il NATO Defence Education Enhancement Programme (DEEP), l’European Union Military Secondary Schools Forum (EUMSSF), l’International Association of Military Academies (IAMA), il Global Peace lnstitute (GPI) e l’Institute for Economics and Peace (IEP).

Visite: 86
0
07
Mar
0

“Io l’8 sempre! Dalle donne alle Donne”.

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
 L’amministrazione comunale di Avola ha predisposto una serie di appuntamenti tra marzo e aprile per puntare i riflettori sul mondo femminile, non solo per la Giornata internazionale della Donna. “Un impegno da sindaco donna – le parole del primo cittadino Rossana Cannata - con la mia amministrazione insieme alla Consulta comunale femminile e alle associazioni, per affermare quotidianamente la cultura del rispetto e dell’inclusione contro ogni pregiudizio e discriminazione di genere”.
Domani, venerdì 8 marzo alle 20, al teatro comunale Garibaldi per la VII edizione di Evento donna lo spettacolo di solidarietà “Makallè” a cura della Consulta comunale femminile con Miriam Scala. Si prosegue il 12 marzo alle 17 alla sala Frateantonio con la conferenza sul laboratorio di cucito solidale a cura del centro antiviolenza Doride (martedì 19 alle 17 nella sede del centro ci sarà proprio il laboratorio). Giovedì 14 alle 17 al centro culturale Falcone Borsellino convegno “Demetra e Kore. Feste e santuari nel sud est siciliano” a cura dell’associazione Unitre. Venerdì 15 alle 10,30 in Biblioteca comunale il Consiglio comunale dei ragazzi con “Il cinema delle donne” a cura di Beppe Manno. Venerdì 22 al palazzo di Città la presentazione del libro “I segreti dell’anima” a cura della Consulta femminile e sabato 23 alle 20 al teatro Garibaldi “Donne all’opera” a cura dell’associazione “Il giardino della musica”. Venerdì 5 aprile alle 18 nella palestra dell’istituto Bianca il corso di difesa personale “Wing tsun eterna primavera”. Domenica 7 aprile alle 18,30 al teatro Garibaldi “Giovanna D’Arco” con Gaia Aprea. A chiudere il programma fortemente voluto dal sindaco Cannata e dall’assessore alle Politiche culturali Stephanie Busà, venerdì 12 aprile alle 17,30 in biblioteca la conferenza stampa “MammaDi” a cura dell’associazione Allattamento e dintorni Aps e venerdì 19 e sabato 20 aprile l’inaugurazione di “Camera d’autrice. Donne d’arte, donne di cambiamento nei luoghi di accoglienza”

Visite: 116
0
06
Mar
0

L'ITF W35 per la Giornata Internazionale della donna Atelier Verde Pastello porta AperiArt allo Zaiera

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg

In occasione della Giornata Internazionale della Donna l'ITF W35 di Solarino ospiterà AperiArt. Un pomeriggio creativo aperto a tutte le giocatrici iscritte al torneo, promosso dall'atelier Verde Pastello.

A partire dalle 16 le professioniste ospiti allo Zaiera Resort avranno a disposizione 20 cavalletti con altrettante tele da poter dipingere per trascorrere alcune ore di relax nella hall dello Zaiera Resort.

"L'atelier d'arte è un luogo in cui percepisco l'importanza delle tradizioni, del rispetto del patrimonio artistico, dell'amore per il bello e della libertà di scelta - ha spiegato Valentina Gagliano responsabile di Atelier d'arte e promotrice dell'evento AperiArt - per questo amo Mi piace poi far conoscere gli artisti che sono stati in grado, proprio come le tenniste professioniste, ad emozionarci anche lottando per la loro affermazione. Penso alla pittrice barocca Artemisia Gentileschi, la cui storia umana, prima ancora che artistica, ci porta a soffermarci sulla forza delle donne. Ecco perché venerdì 8 marzo, ho proposto l'organizzazione di AperiArt al Tournament director dell'ITF W35 di Solarino Renato Morabito. Per la prima volta nelle dieci edizioni del torneo sarà in programma un pomeriggio creativo riservato alle giocatrici. Trascorreremo un momento di libertà espressiva, dove Arte e sport si incontrano".

Visite: 110
0
06
Mar
0

L’8 marzo, in occasione della Festa della donna e il 9 e 10 marzo anche nelle Piazze di Siracusa torna Gardensia

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg

Una gardenia e un'ortensia, due fiori in armonia, simboli di un legame profondo tra le donne e la sclerosi multipla. La SM, malattia che colpisce in modo doppio le donne rispetto agli uomini, fa il suo ingresso nella vita tra i 20 e i 30 anni, un periodo di grandi progetti e sogni. Per questo AISM con “Bentornata Gardensia” porta i suoi due fiori nelle piazze italiane per la Giornata Internazionale della Donna. Promossa da AISM, la manifestazione, che si svolge sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, invita tutti a partecipare scegliendo una pianta di gardenia, di ortensia o entrambe. Un gesto che va oltre la bellezza dei fiori, sostenendo la ricerca scientifica, l’unica arma oggi per sconfiggere la sclerosi multipla e le patologie correlate.

La sezione di Siracusa dell’AISM partecipa anche quest’anno all’iniziativa ospitata in tutte le piazze d’Italia: venerdì 8, sabato 9 e domenica 10 marzo, i volontari saranno presenti in piazza San Giovanni e davanti ai supermercati Decò di viale Teracati e via Elorina. Ad Augusta i volontari saranno sabato 9 e domenica 10 mattina in piazza Duomo.

Già da ora è possibile prenotare le proprie piante di gardenia e di ortensia, a fronte di una donazione minima di 15 euro ciascuna, contattando la sezione provinciale AISM di Siracusa, al numero 0931462393 tutti i giorni, dalle 8,30 alle ore 20.00: i volontari consegneranno i fiori direttamente a casa.

“I fondi raccolti nelle piazze andranno a garantire e potenziare i servizi destinati alle persone con SM, in provincia di Siracusa sono oltre 800 le persone con SM, e a sostenere la ricerca scientifica su sclerosi multipla e patologie correlate – dichiara Alessandro Ricupero, presidente dell’AISM di Siracusa -. Grazie ai progressi compiuti dalla ricerca scientifica, esistono terapie e trattamenti in grado di rallentare il decorso della sclerosi multipla. La ricerca negli ultimi 20 anni ha fatto passi da gigante per assicurare cure molto efficaci che hanno cambiato l’impatto sulla qualità di vita quotidiana. Ma le cause della malattia sono ancora sconosciute e la ricerca è fondamentale per trovare la cura risolutiva”.
Chiara Francini, ambasciatrice AISM e volto della campagna Gardensia, condivide un legame speciale con l'Associazione Italiana Sclerosi Multipla, nato dal ricordo di suo nonno Quirino, affetto da una malattia degenerativa. Gardensia, dedicata alle donne, assume per lei un significato profondo: la gardenia e l'ortensia diventano simboli di solidarietà femminile e rappresentano il legame tra le donne, le più colpite dalla sclerosi multipla.
Anche un Numero solidale per donare: il 45512 permette di raccogliere altri fondi destinati alla ricerca e, nello specifico, al progetto “PROMOPRO-MS DIGITAL EDITION” promosso da FISM, la fondazione di AISM per valutare la progressione della malattia e predirne l’andamento.
Le persone coinvolte partecipano alla ricerca monitorando la percezione del proprio stato di salute tramite un'app e contribuendo alla personalizzazione dei trattamenti terapeutici.

Gli importi della donazione con numero solidale 45512 saranno di 5 o 10 euro da chiamata da rete fissa TIM, Vodafone, WindTre, Fastweb, Tiscali e Geny, di 5 euro da chiamata da rete fissa TWT, Convergenze e PosteMobile e di 2 euro con SMS da cellulare personale WindTre, TIM, Vodafone, Iliad, PosteMobile, CoopVoce e Tiscali.

Visite: 110
0
05
Mar
0

8 Marzo, al liceo Einaudi una tavola rotonda sulle donne nelle istituzioni

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
“Lo Stato delle donne” è il titolo di un evento organizzato dal Comune in occasione della Giornata dell’8 marzo. Si terrà nell’auditorium del liceo scientifico Luigi Einaudi, a partire dalle 11, e interverranno 4 donne che rivestono ruoli di vertice in alcune istituzioni siracusane.

Ad aprire i lavori, anche nella veste di moderatrice, sarà la dirigente del lic eo Einaudi e assessora comunale alla Politiche scolastiche, Teresella Celesti. Dopo il saluto del sindaco Francesco Italia, interverranno: la prefetta Raffaela Moscarella, la procuratrice della Repubblica di Siracusa Sabrina Gambino, la dirigente dell’Ambito territoriale scolastico Luisa Giliberto e la vice presidente del consiglio comunale Conci Carbone.
Parteciperanno i dirigente degli istituti comprensivi e superiori della città e una rappresentanza degli studenti d i Einaudi, Corbino, Gargallo, Fermi, Gagini, Quintiliano, Federico di Svevia, Insolera e Rizza.

Visite: 108
0
03
Mar
0

“Time Out” fermati: Ora è il momento giusto per la prevenzione Presentato alla stampa il progetto di prevenzione oncologica in memoria di Barbara Bufardeci

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Si è svolta ieri presso la sala stampa della Cittadella dello sport di Siracusa, la conferenza stampa di presentazione del progetto di prevenzione oncologica “Time Out” fermati: ora e’ il momento giusto per la prevenzione.
Questo progetto trae ispirazione dall’esperienza vissuta dalla socia e attivista Barbara Bufardeci, venuta a mancare troppo presto a causa di una patologia non tempestivamente diagnosticata.
Nel suo nome, Salute Donna promuove un’attività di screening rivolta a giovani atlete che verranno coinvolte dal Circolo Canottieri Ortigia 1928, partner e sostenitore dell’Associazione. Durante l’incontro, avvenuto in una sala gremita di persone, amici parenti e colleghi di Barbara Bufardeci, tra i quali anche i giocatori dell’Ortigia reduci oltretutto da una vittoriosa partita contro il Trieste, e’ stata ribadita l’importanza di una tempestiva diagnosi per poter al meglio combattere con esito positivo la malattia. Dopo i saluti da parte della
presidente di Salute Donna Cetty Moscatt, la socia fondatrice e referente del progetto Mariaconcetta Francica Nava, ha spiegato che saranno promosse delle giornate dedicate a visite specialistiche e ad ecografie gratuite per tutte coloro che aderiranno allo
screening, atlete ma anche mamme e sorelle di quest’ultime. Le prenotazioni potranno essere effettuate tramite il canale whatsapp o sms al numero 3663218179, oppure tramite email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo. specificando nome e cognome, data di nascita e società
sportiva di appartenenza. Le richieste saranno evase tramite conferma da parte delle volontarie. La presidente del Circolo Canottieri Ortigia, Roberta Marotta ha preso parola, salutando e ringraziando i tanti partecipanti all’evento, con voce commossa ha
manifestato l’importanza di tale iniziativa a sostegno delle giovani atlete siracusane affermando che spesso gli sportivi, essendo comunque soggetti a diversi controlli medici, si sentono immuni a certe malattie ma la prevenzione non è mai abbastanza. A concludere
i lavori, la dottoressa Francesca Catalano presidente del comitato scientifico di Salute Donna Siracusa. La senologa non ha voluto soffermarsi su statistiche e casistiche della malattia, ma ha voluto puntare il suo intervento sul ricordo di Barbara e sulla sua
caparbietà nell’affrontare la sua “grande partita”. In suo nome le due realtà, Salute Donna e CC Ortigia scenderanno in campo per promuovere la salute e soprattutto per sottolineare ancora di più l’importanza della prevenzione a partire dalle giovani sportive
alla quale Barbara era estremamente legata.
Presente alla conferenza stampa anche l’assessore alle pari opportunità Barbara Ruvioli.

Visite: 185
0
28
Feb
0

Rock-Aro : nuovo tour in esclusiva per Italia e Monte Carlo.

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg

Firmata la collaborazione con l’agenzia Face Management Spettacoli.

Il tour Internazionale che vede impegnato il dj producer siciliano Rock-Aro tra Turchia, Emirati Arabi e India continua nel 2024, anno di grandi novità e progetti con nuove tappe.
È infatti recente la notizia della collaborazione con Face Management Spettacoli, agenzia che gestisce spettacoli musicali con una squadra ben nutrita di artisti, una collaborazione che impegnerà Rock-Aro in esclusiva per Italia e Monte Carlo nei club più esclusivi. A breve verranno ufficializzate le date specifiche dei dj set che avranno inizio ad aprile.
“A brevissimo pubblicherò le mie nuove date - afferma Rock-Aro - sono molto felice di tornare ad esibirmi in Italia, il calendario è veramente ricco e avrò l’opportunità di esibirmi nei club più esclusivi anche a Monte Carlo, questo grazie all’impegno di Roberto Posenato, un manager che lavora instancabilmente e che ringrazio”.
Non solo tappe estere dunque per Rock-Aro che inaugura un 2024 con prestigiose collaborazioni.

Visite: 268
0
23
Feb
0

Salute Donna e Circolo Canottieri Ortigia insieme per un progetto di prevenzione oncologica

Inviato il in Eventi

b2ap3_thumbnail_Eventi.jpg
Sabato 2 marzo alle 16,15 presso la sala stampa della
Cittadella dello sport ,
Salute Donna sez di Siracusa e il Circolo Canottieri
Ortigia 1928 presenteranno alla stampa “ Timeout”
fermati: Ora è il momento giusto per la prevenzione.
Questo progetto trae ispirazione dall’esperienza vissuta
dalla socia attivista Barbara Bufardeci, venuta a
mancare troppo presto a causa di una patologia non
tempestivamente diagnosticata. Per contrastare in
maniera consapevole il rischio di insorgenza, in
particolare dei tumori alla mammella, Salute Donna
promuove delle giornate che si svolgeranno tra marzo e
aprile dedicate a visite specialistiche e ad ecografie
gratuite per tutte le sportive siracusane che aderiranno
al progetto.
Durante la Conferenza saranno presentate alla stampa e
alle Società sportive la finalità dell’iniziativa e la
modalità di partecipazione

Visite: 238
0
Vai all'inizio della pagina