Esagonoilgiornale.com

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
    Login Login form
26
Mag

Mosaici disegnati e donati dall’Istituto Raiti in onore del settantesimo anniversario della Lacrimazione della Madonna.

Inviato il in Arte
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 347
  • 0 Commenti
  • Stampa

Il mese di maggio è dedicato alla Madonna, e in particolare a Siracusa si celebra con devozione la Madonnina delle Lacrime. Adorazione che ha suscitato l’interesse di un’intera scuola che ha deciso di onorare la rappresentante a cui è dedicato il celebre Santuario cittadino. I docenti dell’istituto comprensivo Raiti, guidati dalla preside Angela Cucinotta, hanno creato in collaborazione degli studenti dei maxi disegni floreali, lunghi quasi due metri, realizzati riprendendo lo stile dell’infiorata, ma con materiali naturali non deperibili come sono  i petali di fiori. A tal fine i ragazzi splendidamente coordinati dai docenti hanno portato il materiale necessario tra cui riso, legumi secchi e di semi di mais. L’occorrente è  servito per riempire le tavole su cui sono stati disegnati dei fiori come fossero le tessere di un mosaico,  e poi alcuni sono stati sapientemente dipinti. Un contributo della comunità scolastica che ha portato ad un risultato bellissimo dal punto di vista espositivo e che appena messi in posa ha suscitato l’interesse di turisti e religiosi.

0

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Domenica, 03 Marzo 2024

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Vai all'inizio della pagina