Esagonoilgiornale.com

  • Home
    Home Questo è dove potete trovare tutti i post del blog in tutto il sito.
  • Categorie
    Categorie Consente di visualizzare un elenco di categorie di questo blog.
  • Tags
    Tags Consente di visualizzare un elenco di tag che sono stati utilizzati nel blog.
  • Bloggers
    Bloggers Cerca il tuo blogger preferito da questo sito.
  • Team Blogs
    Team Blogs Trova il tuo blog collettivi preferiti qui.
  • Archivio
    Archivio Contiene un elenco di blog che sono stati creati in precedenza.
  • Accesso
    Login Login form
05
Mar

Siracusa è nella Port Authority, approvato emendamento Nicita. “Prossimo passo modifica alla governance per Sicilia e Sardegna”

Inviato il in Politica
  • Dimensione carattere: Maggiore Minore
  • Visite: 296
  • 0 Commenti
  • Stampa

b2ap3_thumbnail_Politica.jpg

“Nell’ambito del DDL n. 986, è stato approvato in Senato, con una convergenza bipartisan, un emendamento a firma Nicita, che, anche al fine di valorizzare gli asset strategici del siracusano, inserisce la rada di S. Panagia e del Porto grande di Siracusa, all’interno dell’Autorità portuale di sistema della Sicilia orientale, modificando conseguentemente l’allegato A della legge 28 gennaio n.84 del 1994, esattamente con le medesime modalità che nel 2022 hanno riguardato l’ingresso di Pozzallo.
Alla prima occasione utile, mi propongo di intervenire anche sulla modifica della Governance, con un emendamento alla legge del 1994 così da equiparare i capoluoghi di provincia della Sicilia e della Sardegna, afferenti alle authorities, alle città metropolitane. In modo da attribuire eguale posizione a tutti i capoluoghi di provincia che afferiscano. Ciò sulla base delle oggettive peculiarità dell’insularità sui porti delle isole rispetto alla incidenza delle coste in altre regioni italiane, peculiarità peraltro riconosciute dalla recente modifica dell’art. 119 della Costituzione.
Con questi passaggi rilanceremo l’attività portuale tutta della Sicilia orientale in generale, e anche di Siracusa in particolare. La politica europea dei Porti, tanto in materia di aiuti di Stato quanto in materia antitrust, richiede aggregazioni forti e competitive, in grado di attrarre investimenti pubblici e privati nei porti, nella prospettiva del rilancio del commercio internazionale, della sostenibilità e dell’occupazione.
Il PNRR già prevede circa 20 milioni di Investimenti, alcuni dei quali vanno recuperati nel nuovo dl PNRR approvato dal Governo, mentre le stesse linee guide FSC 21-27 riguardano, per molte materie, questioni che devono rilanciare tutta la Sicilia sud-orientale, in un’ottica di cooperazione e di efficiente divisione del lavoro e di rilancio dell’occupazione.
Adesso la norma passerà all’attenzione dalla Camera dove si prevede in tempi brevi l’approvazione del medesimo testo già passato in Senato.
Ringrazio, per il confronto costruttivo e per l’intesa bipartisan conseguita in Senato, il Presidente della nona Commissione De Carlo, il relatore del DDL Pogliese, il Governo e il Presidente della Regione Siciliana. Ringrazio infine i consiglieri comunali del PD di Siracusa, Milazzo, Greco e Zappulla, e il Deputato regionale Spada, con i quali abbiamo istruito assieme il dossier” é quanto Dichiara il senatore Nicita 

0

Commenti

  • Nessun commento ancora fatto. Sii il primo a inserire un commento

Lascia il tuo commento

Ospite Sabato, 20 Luglio 2024

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

   

Vai all'inizio della pagina